Consiglio regionale

eventi

Tributo a Elio Ciol

Mostra fotografica

Dal 26 marzo, al primo piano del Palazzo consiliare, la mostra fotografica del Maestro Elio Ciol, al quale il Consiglio regionale ha voluto tributare un riconoscimento in occasione dei 90 anni e della lunga e importante attività di artista e fotografo affermato in Italia e in campo internazionale.

La mostra è stata inaugurata martedì 26 marzo, alle 13.30, al termine dei lavori della seduta antimeridiana dell'Aula, dal Presidente del Consiglio regionale.

____

Elio Ciol nasce a Casarsa della Delizia (Pordenone) nel 1929.

Inizia giovanissimo a lavorare nel laboratorio del padre, acquisisce esperienza tecnica ed elabora un personale modo di esprimersi attraverso la fotografia, soprattutto riguardo al paesaggio. È sempre alla ricerca di nuove dimensioni espressive. Dal 1955 al 1960 è attivo nel circolo fotografico “La Gondola” di Venezia. Nel 1962 partecipa come fotografo di scena al film Gli Ultimi di Vito Pandolfi e Padre David Maria Turoldo. L'anno dopo, 1963, a Milano, collabora con Luigi Crocenzi alla realizzazione della Fondazione Arnaldo e Fernando Altimani per lo studio e il linguaggio delle immagini. Ha esposto in mostre personali e collettive, in Italia e all'estero. Sue fotografie sono presenti in collezioni private e in istituzioni pubbliche, in Italia e all'estero.  Molti i premi e i riconoscimenti ricevuti nella sua lunga attività.  Nel dicembre 2001 il New York Times gli ha dedicato uno spazio nella sezione Arts and Leisure. Collabora con importanti case editrici. Ha contribuito alla realizzazione di oltre duecento volumi. Da sessant'anni Elio Ciol scrive con la luce, tracciando un lungo e affascinante itinerario fotografico. È autore di numerosi libri fotografici. 

Alcuni dei riconoscimenti più recenti:

1992, Londra, Premio Kraszna Krausz per il fotolibro Assisi, a pari merito con i libri di Sebastio Salgado, Paul Strand e Irving Penn;

1995, Spilimbergo, Premio Speciale Friuli Venezia Giulia Fotografia;

1996, Londra, Premio Kaszna Krausz per il fotolibro Venezia a pari merito con Robert Doisneau, Eric Hartmann e Naomi Rosemblum;

1997, Amsterdam, World Press Photo, terzo premio nella categoria Natura e Ambiente; 2003, Padova, Premio Foto - -

Padova 2003 per il miglior fotolibro con il volume Ascoltare la luce.

Vive e risiede tuttora nella cittadina friulana di Casarsa.

(Biografia tratta dal sito ufficiale del fotografo)

 

Ult. mod. 27/03/2019

Foro romano di Aquileia 2006 (opera in mostra)
dove
Trieste, Palazzo del Consiglio regionale
quando
da martedì 26 marzo 2019
a venerdì 17 maggio 2019