Consiglio regionale

informazioni

Misure urgenti in materia di cultura e sport

E' pubblicata nel I Supplemento Ordinario n. 21 al Bollettino Ufficiale n. 21 del 20 maggio 2020 la legge regionale 18 maggio 2020, n 10 “Misure urgenti in materia di cultura e sport”, approvata dal Consiglio regionale il 14 maggio 2020.

La legge ha la finalità di contenere le conseguenze derivanti dall'emergenza epidemiologica COVID-19 nell'ambito dei settori della cultura e dello sport, tra i più colpiti dalla crisi epidemiologica, attraverso alcune misure urgenti, in attesa della ripresa di attività culturali e sportive dall’autunno.

Una misura impostante è fare salva l'entità degli incentivi concessi da disposizioni della legge regionale 16/2014 e di altre leggi in materia di attività culturali, nonché della legge regionale 8/2003 in materia di sport, senza la necessità di procedere ad una rideterminazione dell'incentivo, qualora il programma venga modificato a causa dei provvedimenti connessi all'emergenza. I beneficiari possono trattenere la parte del contributo eventualmente non rendicontato, a titolo di sovvenzione. Si prevede inoltre la cumulabilità di tale sovvenzione con ulteriori incentivi, indennizzi, comunque denominati, riconosciuti per le medesime finalità.

Viene prorogata una serie di termini: per la presentazione della rendicontazione e, in particolare, al 31 gennaio del 2021, i termini per l'avviso sui progetti educativi e didattici sulla Prima guerra mondiale, quelli previsti dalla legge per l'autonomia dei giovani (legge regionale 5/2012) e dall'avviso di promozione della cultura storica ed etnografica; si prorogano al 30 novembre 2020 i termini per le altre disposizioni sulle attività culturali, per allineare le scadenze con le previsioni della legge regionale 5/2020.

Una disposizione prevede che alcuni soggetti (Associazioni dei profughi istriani, fiumani e dalmati, FITA-UILT, UGF, ANBIMA, USCI, Università popolare di Trieste, Associazione Comuni Terremotati e Sindaci della Ricostruzione del Friuli) possano estendere la programmazione delle attività culturali anche oltre al termine previsto del 31 dicembre 2020 e fino al 30 giugno 2021.

Per gli enti locali formalmente associati all’ERT, ma le cui sale teatrali in proprietà non rientrano nel circuito ERT, in quanto le stagioni teatrali non sono organizzate o gestite dall’ERT, si dispone che possano presentare domanda per il finanziamento di interventi di manutenzione ordinaria, di miglioramento funzionale, di messa in sicurezza, nonché di adeguamento tecnologico della dotazione strutturale e delle attrezzature tecniche delle sale teatrali.

Viene introdotta nella legge regionale 16/2014 sulle attività culturali la disciplina inerente la promozione dell’attività di conservazione e valorizzazione della cultura e delle tradizioni italiane dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia, promossa dall’ Istituto regionale per la cultura istriano-fiumano-dalmata (IRCI) di Trieste, attraverso specifici finanziamenti da definirsi in un’apposita convenzione di durata triennale.

In riferimento ai progetti triennali di attività culturali già attuate e che si svolgeranno nel corso del 2020 (anche qualora riferite ai progetti oggetto di finanziamento per il triennio 2017-2019), in conseguenza dei provvedimenti connessi all'emergenza epidemiologica, per la valutazione delle attività, propedeutica alla determinazione dell'entità di contributo per il 2021, si terrà conto delle modifiche che si ripercuoteranno sulle caratteristiche "qualitative" e "quantitative" dei progetti.

Alcune norme riguardano l'Art bonus riducendo, solo per 2020 e 2021, gli importi della misura minima del finanziamento dei progetti per poter accedere al contributo. Tra i progetti finanziabili è inserito anche "I favolosi ONU 17", in considerazione della valenza turistico-culturale del progetto, a cui la Regione aderisce.

Si prevede il sostegno dell'attività dei musei privati riconosciuti di interesse regionale con stanziamenti per il Museo Diocesano e le Gallerie del Tiepolo di Udine, il Museo Carnico delle Arti Popolari "Michele Gortani" di Tolmezzo, il Museo "Carlo e Vera Wagner" di Trieste, il Museo Civico di Storia Naturale, il Museo Civico d’Arte di Pordenone, i Musei Storico-Artistici e i Musei Scientifici di Trieste, il Museo Friulano di Storia Naturale e i Civici Musei di Udine.

La legge regionale n. 10 contiene inoltre disposizioni in materia di sport: alcune consentono al CONI regionale la promozione dell'attività sportiva nelle scuole nel corso del 2020, utilizzando le risorse concesse nel 2019, anche attraverso l'utilizzo di strumenti di formazione a distanza o piattaforme; altre disposizioni assicurano il mantenimento di contributi alle Associazioni sportive dilettantistiche, anticipazioni di contributi agli enti di promozione sportiva a carattere nazionale, operanti a livello regionale, la conferma di contributi per l’organizzazione di manifestazioni sportive, anche in caso di annullamento della manifestazione, a causa dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

Importanti alcune norme di semplificazione introdotte nella legge regionale 16/2014 e nella legge regionale 8/2003, per poter integrare documentazione mancante in ogni fase del procedimento attuativo delle disposizioni legislative regionali in materia di cultura e di sport.

Approvata dal Consiglio regionale il 14 maggio 2020, la legge è stata trasmessa al Presidente della Regione per la promulgazione, avvenuta con il numero 10 in data 18 maggio 2020, e la successiva pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione. 

Iter leggi >> ddl. n. 88/XII

Banca dati normative regionali: Legge regionale 18 maggio 2020, n.  10  

Regione FVG

I SUPPLEMENTO ORDINARIO N. 21 DEL 20 MAGGIO 2020 AL BUR N. 21 DEL 20 MAGGIO 2020

Ult. mod. 21/5/20

Segreteria generale del Consiglio regionale

Posizione organizzativa supporto al processo legislativo negli ambiti della V Commissione permanente del Servizio giuridico - legislativo

Pubblicazione a cura della Struttura stabile Comunicazione istituzionale del Servizio Comunicazione e informazione

consiglio@vvisami per ricevere sulla tua casella di posta elettronica gli aggiornamenti

Misure urgenti in materia di cultura e sport