Consiglio regionale

informazioni

Misure di sostegno e per la ripartenza dei settori cultura e sport e altre disposizioni settoriali

La legge regionale 9 febbraio 2021, n. 2, approvata all’unanimità dal Consiglio regionale nella seduta del 2 febbraio 2021, reca una serie di disposizioni volte a mitigare gli effetti derivanti dalle chiusure e dalle limitazioni imposte in conseguenza dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, attraverso la previsione di misure di sostegno e per la ripartenza a favore dei soggetti operanti nei settori culturale e sportivo regionale, fortemente colpiti dalle conseguenze economiche della pandemia. Le misure sono rivolte prioritariamente a soggetti che non hanno ancora beneficiato degli aiuti regionali previsti per le attività produttive; si tratta di soggetti aventi partita Iva e di lavoratori autonomi del settore cultura e sport non iscritti al Registro delle imprese o al Rea, anche lavoratori intermittenti.

La legge regionale n. 2/2021 prevede quindi l’erogazione di sovvenzioni a fondo perduto una tantum a favore dei soggetti che organizzano e realizzano attività culturali o sportive, o che gestiscono beni del patrimonio culturale o altri luoghi della cultura regionali, che hanno subito la chiusura o la contrazione dell’attività, a partire dall’inizio dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, e che non hanno beneficiato di precedenti aiuti.

Alcune disposizioni sono volte a rilanciare le attività culturali e sportive, e la gestione dei beni del patrimonio culturale o di altri luoghi della cultura regionali, e a offrire occasioni di lavoro ai lavoratori dei settori culturale e sportivo, penalizzati dai provvedimenti nazionali e regionali di restrizione o chiusura delle attività a partire dall’inizio dell’emergenza epidemiologica, attraverso la concessione di incentivi annuali per progetti regionali, anche multisettoriali e integrati, previa procedura valutativa delle domande, a favore dei soggetti che organizzano e realizzano attività culturali o sportive, o che gestiscono beni del patrimonio culturale o altri luoghi della cultura regionali.

E’ previsto un contributo straordinario, a parziale copertura delle spese da sostenere nel corso dell’anno 2021, a favore di enti religiosi per l’attuazione di progetti di ristrutturazione edilizia e acquisto di beni mobili e attrezzature, da mettere a disposizione a uso pubblico o della comunità locale con finalità culturali e sociali sulla quale insistono.

Un contributo straordinario è anche previsto a favore dei proprietari degli impianti sportivi natatori o dei gestori dei medesimi, per progetti regionali di rilancio del settore, con priorità ai progetti che interessano gli impianti sportivi natatori a servizio di più Comuni o con il maggior numero di atleti tesserati frequentanti.

Importante è anche la normativa relativa al Cluster regionale cultura e creatività con la definizione, nell’ambito delle attività istituzionali dell’Amministrazione regionale, di quelle finalizzate alla programmazione e all’implementazione delle politiche europee, nazionali e regionali di stimolo alla ricerca e all’innovazione, attuate tramite il soggetto gestore del Cluster cultura e creatività. Le risorse messe a disposizione serviranno alla predisposizione, alla revisione e all'implementazione della strategia regionale di specializzazione intelligente (S3) e alla partecipazione alle piattaforme tematiche della Commissione europea e ai Cluster tecnologici nazionali. La Regione sosterrà, tra le altre, le iniziative rivolte alle celebrazioni di “Nova Gorica-Gorizia Capitale Europea della Cultura 2025”.

La legge prevede inoltre il finanziamento, tramite il Comitato regionale del CONI del Friuli Venezia Giulia, delle Federazioni sportive operanti sul territorio regionale per il ristoro dei costi imputabili alle Associazioni e Società sportive a esse affiliate e iscritte, negli anni 2020 e 2021, al Registro delle Associazioni e Società sportive dilettantistiche istituito dal CONI, a far data dall’1 gennaio 2021, per la sanificazione, comprese le spese per l'igiene e la profilassi, di impianti sportivi di proprietà pubblica da essi utilizzati.

Approvata dal Consiglio regionale nella seduta antimeridiana del 2 febbraio 2021, approvata all'unanimità con modifiche, la legge è stata trasmessa al Presidente della Regione per la promulgazione e successiva pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.  

 

Approfondimenti 

Iter leggi: ddl 122/XII

Banca dati normative regionali: Legge regionale 9 febbraio 2021, n. 2

Regione FVG

II Supplemento ordinario n. 8 dell'11 febbraio 2021 al BUR n. 6 del 10 febbraio 2021

 

Segreteria generale del Consiglio regionale

Posizione organizzativa supporto al processo legislativo negli ambiti della V Commissione permanente del Servizio giuridico - legislativo

Pubblicazione a cura della Struttura stabile Comunicazione istituzionale del Servizio Comunicazione e informazione

consiglio@vvisami per ricevere sulla tua casella di posta elettronica gli aggiornamenti del sito d'interesse

Misure di sostegno e per la ripartenza dei settori cultura e sport e altre disposizioni settoriali