Consiglio regionale

Il logo istituzionale

Istituito con l.r. 23/2018, modificativa della l.r. 16 maggio 2014, n. 9, il Difensore Civico del Friuli Venezia Giulia è un organo monocratico e indipendente di garanzia scelto fra persone in possesso di peculiare competenza giuridico - amministrativa e che diano garanzia di indipendenza, obiettività e serenità di giudizio

Al difensore civico sono state attribuite altresì le funzioni di Garante per il diritto alla salute (l.r. 9/2019) nonché le funzioni di garanzia per gli utenti degli alloggi di edilizia residenziale pubblica della Regione (l.r. 14/2019).

Inoltre, è prevista la possibilità di attribuire mediante apposita convenzione al Difensore civico le funzioni di difesa civica con riferimento ai Comuni e agli altri enti locali territoriali della Regione.

La ragione ispiratrice di tale istituzione è quella di offrire una forma di protezione a favore di qualsiasi soggetto (singolo o associato) interessato dall'azione della Pubblica Amministrazione nella nostra regione, protezione comunque alternativa ai rimedi rappresentati dai ricorsi amministrativi e dai ricorsi giurisdizionali, finalizzata a garantire il buon andamento e l'imparzialità dell'azione della Pubblica Amministrazione (art. 97 della Costituzione), con modalità di intervento che possono variare a seconda della situazione.

Compito del Difensore Civico, pertanto, è quello di rafforzare e completare il sistema di tutela e di garanzia del cittadino nei confronti della Pubblica Amministrazione, nonché di assicurare e promuovere il buon andamento e l'imparzialità dell'azione amministrativa, secondo i principi di legalità, trasparenza, efficienza, efficacia ed equità. 

 

ultimo aggiornamento: mercoledì 11 settembre 2019