Consiglio Regionale

seguici su

Le Commissioni sono organi interni che svolgono funzioni referenti, consultive, conoscitive, di indirizzo e controllo, nei quali si articola l'attività del Consiglio. La loro composizione è proporzionale, e rispetta i rapporti di forza presenti in Consiglio; la designazione dei Consiglieri nelle Commissioni avviene su segnalazione del Gruppo di appartenenza.

Ciascun Consigliere deve far parte di almeno una Commissione.

Il Compito principale delle Commissioni permanenti è quello di concorrere al procedimento di formazione delle leggi regionali, nel settore di competenza, con l'esame preliminare dei progetti di legge assegnati dal Presidente del Consiglio.

Il numero e le materie di competenza delle Commissioni permanenti sono stabilite dal Regolamento interno del Consiglio regionale.


Legislatura XI


Il Consiglio regionale può disporre l'istituzione anche di Commissioni speciali e di Commissioni d'inchiesta, stabilendone il mandato e la durata.

Ogni Commissione può inoltre articolarsi in sottocommissioni relativamente a determinati settori o problemi o istituire comitati ristretti (quest'ultimi solitamente per l'approfondimento di progetti di legge riguardanti il medesimo argomento); è comunque riservata alla Commissione in seduta plenaria l'approvazione definitiva del testo - progetto di legge o eventuale deliberazione - da porre all'attenzione dell'Assemblea.