News


UDC: Fasan su contratto sociale per pari opportunità

30.01.2007
19:02
(ACON) Trieste, 30 gen - COM/AB - Sull'importanza della firma del contratto sociale per le pari opportunità si registra la seguente dichiarazione del consigliere regionale dell'UDC Gina Fasan.

"Ritengo importante la firma che viene posta oggi su questo contratto sociale, poiché mette nero su bianco i principi su cui impegnarsi e lavorare nei prossimi anni".

Gina Fasan, che è anche vicepresidente nazionale AICCRE e vicepresidente italiana della V Commissione Pari opportunità del COPPEM, Comitato permanente per il partenariato euromediterraneo dei poteri locali e regionali, sottolinea che il "Nuovo contratto sociale tra uomo e donna" è stato sottoscritto anche dall'UDC e aggiunge:

"L'uguaglianza tra uomini e donne è un diritto fondamentale e ritengo sia un valore determinante per la democrazia. Per essere attuata però, non bastano solo i riconoscimenti per legge e le dichiarazioni, ma c'è bisogno di azioni concrete in tutti i campi della vita: la politica, l'economia, la vita sociale e culturale. Su questo devono impegnarsi tutti, a tutti i livelli. Purtroppo, nonostante i numerosi riconoscimenti formali e qualche passo avanti, la parità tra gli uomini e le donne non si è ancora concretizzata; anche in politica la rappresentanza lascia alquanto a desiderare. In futuro dobbiamo impegnarci a fondo per fare in modo che quanto andiamo a sottoscrivere non sia solo una dichiarazione di principio, ma sia seguita da azioni concrete: il contratto sociale deve, e credo che sia ovvio a tutti, essere solo il punto di partenza per l'attività futura".