News


Lega: Bernardis, su tempi di voto non si manipolino i fatti

13.08.2019
16:47
(ACON) Trieste, 13 ago - COM/RCM - Il consigliere regionale della Lega Diego Bernardis si inserisce nel dibattito sui tempi di voto e di approvazione della legge di bilancio nazionale.

"Capisco che alcuni rappresentanti del Movimento 5 Stelle abbiano paura di vedere dimezzate le poltrone romane, ma trovo inqualificabile manipolare la realtà. Il presidente Fedriga, proprio alla luce della sua esperienza parlamentare, sa di cosa parla. L'unica soluzione immaginabile - spiega Bernardis - è andare al voto nelle date più volte menzionate, di settembre o ottobre, e si potranno insediare tranquillamente le Camere, il Governo e approvare una Finanziaria per l'interesse dell'Italia e non dell'Europa. "La Lega è pronta a rimettere il proprio mandato nelle mani degli elettori - incalza l'esponente di centrodestra - e le eventuali alleanze saranno stabilite dal nostro segretario federale. L'Italia ha bisogno di una maggioranza forte, che possa governare per i prossimi anni dando una stabilità economica e sociale al Paese, e non di lezioni di giurisprudenza finalizzate a mantenere poltrone.

"Non si poteva certamente andare avanti - conclude Bernardis - con chi negli ultimi mesi ha continuato a dire solo no, dalle grandi opere alla riduzione fiscale".



Il consigliere regionale della Lega Diego Bernardis mentre interviene in Aula (foto Acon)