News


Open Fvg: Honsell, unica nota positiva approvazione mio odg su Rems

03.02.2020
18:35
(ACON) Trieste, 3 feb - "Sono molte le domande che ci siamo posti su questo ddl, domande che, con scarso risultato, abbiamo posto sia in Commissione sia in Aula".

Lo afferma il consigliere regionale di Open Sinistra Fvg, Furio Honsell, riferendosi al disegno di legge per la realizzazione di nuovi locali della Questura di Trieste.

"La prima questione - sottolinea - è perché c'è bisogno di una legge per aiutare finanziariamente un'istituzione statale in difficoltà quando in situazioni analoghe si è sempre operato attraverso convenzioni e dunque in modo decisamente più semplice? Da quanto dice la Giunta, la norma serve perché si intende investire (intanto) un milione e mezzo su un sito che non è di proprietà regionale".

"La seconda domanda - aggiunge Honsell - nasce quindi spontanea: perché la collocazione dei nuovi locali è già stata decisa senza concordarla con tutti i rappresentanti della cittadinanza, senza una convenzione con l'ente locale? Non ci convince la risposta che sottolinea l'urgenza del provvedimento, in quanto la richiesta è arrivata ben sette mesi fa e un'audizione per sentire i vari pareri avrebbe richiesto forse una settimana in più. In questa vicenda, l'urgenza, se di urgenza si tratta, è invece misurata in mesi".

"Inoltre - prosegue il consigliere regionale - il sito sul quale si vuole intervenire sembra essere quello di un quartiere non centrale della città di Trieste per nascondere questa problematica agli occhi dei più, scaricandola su un quartiere che si reputa arbitrariamente secondario: prima di realizzare questi interventi andrebbe acquisito anche il parere del Comune".

"La terza domanda - incalza Honsell - è la seguente: perché viene svolto un provvedimento che mira a un intervento così puntuale e viene data risposta solamente a questa richiesta di aiuto da parte della Questura di Trieste? Siamo infatti a conoscenza di diverse richieste da parte di uffici periferici dello Stato. Purtroppo né in sede presentazione né in sede di esame in Commissione è stato accolto il nostro suggerimento nell'audire i diversi soggetti degli uffici periferici dello stato per raccogliere le richieste provenienti dal territorio".

"L'ultima domanda - continua - è dunque una meta-domanda: perché non è stata data risposta a tutte queste domande poste prima in Commissione e ancora oggi in Consiglio? L'unica risposta è avvilente perché mette in luce il cinismo mediatico della Giunta. A nostro avviso, se si volesse intervenire davvero per via legislativa su questa ed una qualsiasi tematica andrebbe fatto un ragionamento programmatico completo, non un intervento puntuale ad effetto".

L'unico elemento positivo, conclude Honsell, "è l'approvazione di un mio ordine del giorno che invita la Giunta a dare risposta alla richiesta pervenuta dal ministero di Giustizia per la riapertura delle Rems (Residenze per l'esecuzione della misura di sicurezza) in area triestina, ai sensi delle leggi esistenti, e prevedere alla completa realizzazione dei 10 posti letto, numero corrispondente al fabbisogno regionale come previsto dalla delibera di Giunta 444 del 2015". ACON/COM/fc



Il consigliere regionale di Open Sinistra Fvg, Furio Honsell