garante regionale dei diritti della persona

notizie

06 dicembre 2022

Il Garante alla Conferenza provinciale permanente di Pordenone su bullismo e cyberbullismo

Il 28 novembre 2022 il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato alla riunione della “Conferenza provinciale Permanente. Scuole sicure 2022-2023 – bullismo giovanile e cyberbullismo”, convocata dal Prefetto di Pordenone, dott. Domenico Lione. Nel corso dell’incontro, cui hanno preso parte, fra l’altro, vari Sindaci del comprensorio, il Questore, i Comandanti delle varie forze dell’ordine, i Dirigenti delle istituzioni scolastiche e dell’Azienda Sanitaria Occidentale, mentre il Garante ha illustrato l’attività svolta nell’ambito del Protocollo d’Intesa relativo all’infanzia violata, si è evidenziata la necessità di coinvolgere vieppiù le famiglie, oltre agli istituti scolastici, nell’opera di informazione e di formazione diretta a prevenire, prima che a reprimere, tali allarmanti fenomeni.

 
11 novembre 2022

Il Garante regionale dei diritti della persona alla Tavola rotonda sulla tutela volontaria

Il 10 novembre 2022 il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato alla III Tavola rotonda sulla tutela volontaria organizzata da Save The Children e UNHCR (Agenzia Rifugiati delle Nazioni Unite). In particolare, il Garante ha esposto i dati aggiornati sulla situazione dei tutori dei Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA) nel FVG, sulla operatività dell’associazionismo fra i tutori stessi e sul proposito di organizzare, nei primi mesi del 2023, un corso di formazione per i futuri tutori volontari, come demandatogli dalla legge, nonché un corso di aggiornamento dedicato a tutti coloro che, a vario titolo, assistono i MSNA.

 
11 novembre 2022

Il Garante al Seminario su “La prevenzione delle condotte suicidarie in ambito penitenziario”

Il giorno 10 novembre 2022 il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato, in collegamento telematico, al Seminario su “La prevenzione delle condotte suicidarie in ambito penitenziario” organizzato a Padova dal Provveditore penitenziario del Triveneto, dott. Maria Milano d’Aragona. Il consesso era incentrato sulla relazione magistrale del prof. Maurizio Pompili, ordinario di Psichiatria presso l’Università “La Sapienza” di Roma, noto esperto internazionale sul fenomeno suicidario, che ha poi ha analizzato e  risposto ai numerosi quesiti operativi formulati dai professionisti dell’istituzione penitenziaria presenti ovvero on line.