garante regionale dei diritti della persona

notizie

27 settembre 2022

Il Garante regionale alla conclusione della rassegna “Un mondo di storie”

Il 26 settembre 2022 il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato all’incontro conclusivo della decima stagione della rassegna “Un mondo di storie”, dedicato alle lingue ed ai dialetti del Friuli Venezia Giulia in coincidenza con la Giornata europea delle Lingue. Nel suo intervento iniziale il Garante ha sostenuto come il linguaggio sia mezzo fondamentale di comunicazione, la cui diversità nello stesso territorio debba essere fonte non di divisione, ma di conoscenza ed arricchimento reciproci. In particolare, ha rimarcato che ogni tipo di comunicazione, orale, scritta o attraverso i social, debba essere espressa con rispetto verso l’altro e non in forma violenta, che potrebbe porsi come preludio di episodi di bullismo e di cyberbullismo.

 
27 settembre 2022

Il Garante regionale dei diritti della persona a Pordenonelegge

Il 15 settembre 2022 il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato, nella 23° edizione di Pordonenelegge,  alla presentazione del libro “Ero un bullo. La vera storia di Daniel Zaccaro" (ed. De Agostini) di Andrea Franzoso, organizzata dalla Biblioteca del Consiglio Regionale e gestita dal suo Direttore dott. Massimiliano Pastrovicchio. Dopo l’introduzione da parte del Presidente del Consiglio Regionale, Piero Mauro Zanin, e del Garante stesso, hanno illustrato le vicende che hanno portato alla stesura del volume il suo autore, dott. Andrea Franzoso, il protagonista dei questo complesso cammino esistenziale, Daniel Zaccaro, che dalla violenza bullista, le rapine, la detenzione nel carcere minorile e poi in diversi istituti penitenziari e, infine, presso la Comunità “Kairos”, lo hanno portato a superare tali trascorsi, ad una completa rieducazione, ed a completare gli studi fino a conseguimento di una laurea in Scienze dell’educazione per poi, attualmente, fungere proprio da educatore in quella medesima Comunità. Il Cappellano del Carcere minorile “Cesare Beccaria” e Presidente della “Kairos”, don Claudio Burgio, ha infine delineato le modalità ed i tratti del cammino vitale fra reo minorenne ed adulto, caratterizzato da una reciproca crescita e comprensione.

 
27 settembre 2022

Il Garante alla Casa circondariale di Trieste ad un incontro sul programma “Nati per leggere”

Il Giorno 7 settembre 2022 il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato presso la Casa circondariale “Ernesto Mari” di Trieste ad un riunione con il Direttore, il comandante della polizia penitenziaria, il Garante comunale, il funzionario giuridico-pedagogico ed i rappresentanti dell’Associazione “Nati per leggere”, al fine di illustrare, condividere e approfondire alcune proposte in relazione al progetto di tutela dei legami familiari e di supporto alla genitorialità delle persone ristrette.  Detto progetto era stato  già delineato nel 2019 e poi interrotto a causa della pandemia da Covid-19 ed ora si intende costituire, all’interno del carcere e fra l’altro, il "Presidio Nati per Leggere", ove i minori in visita al familiare detenuto a possano trovare un’ambiente appropriato e con libri dedicati alla loro tenera età.