garante regionale dei diritti della persona

notizie

10 novembre 2021

Il Garante regionale Pittaro al seminario di presentazione del progetto di ristrutturazione del carcere di Udine

Venerdì 12 e sabato 13 novembre si terrà in sala Ajace a Udine il seminario di presentazione del progetto di ristrutturazione del carcere di Udine “Via spalato cambia volto”.

Molti i relatori e gli interventi in programma per analizzare la situazione del carcere di Udine e per presentare il progetto di ristrutturazione. Un’ occasione anche per parlare dell’importanza del reinserimento sociale insieme alle Associazioni di volontariato, del terzo settore e degli enti di formazione.

Il Garante regionale dei diritti della persona, prof Paolo Pittaro, interverrà alla discussant prevista per sabato 13 novembre per presentare la situazione carceraria della regione Friuli Venezia Giulia.

Per partecipare al seminario è necessario registrarsi inviando una mail a garante.detenuti@comune.udine.it o info@icaro.fvg.it

 
10 novembre 2021

Il Garante all’Assemblea generale della Conferenza dei Garanti territoriali dei detenuti

Il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato all’Assemblea generale della Conferenza dei Garanti territoriali dei detenuti, svoltasi a Roma il 5 novembre 2021. Nel corso della riunione è stato approvato il documento "Contributo della Conferenza dei Garanti territoriali per la riforma e l'innovazione del sistema penitenziario e dell'esecuzione penale" indirizzato alla Commissione per la riforma del sistema penitenziario, di recente istituita dalla Ministra della Giustizia Marta Cartabia e presieduta dal prof. Marco Ruotolo. Inoltre è stato riconfermato per un ulteriore biennio il Portavoce della Assemblea stessa nella persona del prof. Stefano Anastasia, Garante dei detenuti della Regione Lazio.

 
10 novembre 2021

Il Garante all’Assemblea generale dei Garanti regionali per l’Infanzia e l’adolescenza

Il Garante regionale dei diritti della persona, prof. Paolo Pittaro, ha partecipato, il giorno 26 ottobre 2021, all’Assemblea generale dei Garanti per l’Infanzia e l’adolescenza, tenutasi a Roma con la presidenza della Garante nazionale dott. Carla Garlatti.  Fra i vari punti dell’ordine del giorno, il consesso ha preso visione della proposta legislativa di riforma che prevede l’introduzione del tribunale per le persone, per i minorenni e per le famiglie in sostituzione degli organismi giudiziari esistenti (come, ad es., il Tribunale per i minorenni) esprimendo una netta contrarietà alla previsione di un giudice unico e non di un organismo collegiale, con la partecipazione di magistrati togati e di esperti sui vari temi, molto più idoneo a confrontarsi e decidere in cause particolarmente delicate che coinvolgono direttamente la vita di bambini e ragazzi, come gli allontanamenti dalla famiglia di origine.